parallax background

La ricetta della felicità: una fragola blu.

Pokemon GO e la realtà inversa
agosto 15, 2016
12 modi per “essere” in una relazione del tipo “A”
novembre 1, 2016

La ricetta della felicità:
una fragola blu.

Vuoi conoscere dieci passi magici per essere felice?

Vuoi avere sette motivi per vincere e superare i tuoi limiti?

Vuoi il successo in tre mosse?

Vuoi conoscere undici step per trovare l’amore della tua vita ed essere felice per sempre?

Vuoi scoprire i cinque segreti per dimagrire e diventare tutto ciò che hai sempre desiderato?

Vuoi dare a me questo compito e credere che io, o qualcun altro, sappiamo meglio di te cosa sia meglio per te?

Grazie … Ti costerà tantissimo! Ma tu non hai problemi …
Tanto quando vuoi veramente qualcosa la raggiungi … no?

Può sembrare incredibile che oggi sia possibile trovare soluzione a tutti i problemi e comunque continuare la stessa vita.

Il mercato del benessere e della motivazione può essere comparato alla rivoluzione industriale. Sorgono ogni giorno miracoli letterari e soluzioni fantascientifiche. Tutto ciò arriva creando, non solo un nuovo mercato, ma anche un nuovo linguaggio. Sembra una giungla piena di sentieri pericolosi, ma luminosi.

Cosa succede con l’essere umano di questi tempi?

Anch’io sono una di queste persone che trova soluzioni per la vita degli altri. Ho creato non solo una tecnica sensoriale, ma anche un intero sistema di inversione del linguaggio. Ma, alla fine, cosa c’è di diverso in quello che offro io o quello che offre il prete? NULLA. Qualsiasi cosa tu sceglierai per star bene e la farai fino in fondo, ti porterà ad ottenere i risultati che desideri.

Ovviamente il linguaggio moderno, ha già spostato la speranza, il perdono e l’amore incondizionato in soffitta. Quando arriva, l’intelligenza pura e limpida, spazza tutto via. Basta solo quella per farti ricordare chi sei e che cosa puoi fare. Basta solo il ricordo dell’intelligenza iniziale per farti vedere che la vita non muore e che i cattivi, nel gioco, non esistono.

Tutti cercano aiuto, alla fine fingono di volere consapevolezza, ma i veri desideri, sono sempre gli stessi: l’amore, soldi e salute. Ah gli umani … cosi ovvi.

L’amore lo avrai solo se impari a produrlo. I soldi li avrai se capirai la matematica degli eventi e se userai i neuroni; la salute … beh, la salute dipende da quello che hai registrato nelle tue cellule e nella tua testa. Il corpo è saggio … ed il corpo muore. Non serve evitare l’inevitabile. Puoi però stare bene fino alla fine, ma dipende da cosa farai per il tuo corpo affinché sia così.

Ora, i tempi sono sempre più veloci, i bambini la sanno molto più lunga di noi. Puoi pensare di smettere di cercare segreti o soluzioni pronte, dando spazio a quello che veramente devi fare? Guardati dentro.

Pulisci te stesso e la tua casa, parla con chi devi parlare, manda via chi devi mandare, chiudi con chi devi chiudere … ama chi deve essere amato … Non aver paura di far brutta figura e di dire quello che il tuo cuore pensa … tanto … la brutta figura la fanno tutti, prima o poi.

Se vuoi un segreto lo trovi facilmente. Non sono nascosti, sono ovunque. Fra qualche anno non esisterà più la figura del mentore o della guida, perché tutti saranno in grado di aiutarsi o di farsi da coach. È l’evoluzione … è naturale. I talenti si moltiplicano sempre più velocemente, meno male. Siamo tutti salvi e siamo già tutti morti … Siamo meravigliosi essere in evoluzione ancora pigri.

Allora, il mio segreto di felicità per te è:

Pensa a qualcosa che vuoi risolvere. Prendi un spicchio d’aglio grande e un martello, batti sull’aglio con il martello una decina di volte finché l’aglio non diventi una fragola blu. Se l’aglio non diventerà una fragola blu, vuol dire che conosci già la soluzione, che è dentro di te. Ripeti l’operazione quante volte sia necessario fino a ché saprai cosa devi fare.

Ti auguro un buon miracolo.

Luciane Arboitte dos Santos
Luciane Arboitte dos Santos
Una delle caratteristiche di Luciane è giocare con il vocabolario portando i suoi allievi a comprendere quel che dice oltre l’errore. Non è solo una questione di linguaggio per il fatto di essere straniera, lo stesso avviene quando parla la lingua madre, il portoghese. Dopo anni di ascolto “straordinario” i suoi allievi hanno iniziato a scrivere una lista di parole ed espressioni proferite nelle sue lezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.