parallax background

Sintomi dell’evoluzione personale

La rabbia
LA RABBIA può fare vincere una gara.
luglio 27, 2016
Pokemon GO e la realtà inversa
agosto 15, 2016

Sintomi dell’evoluzione personale

Negli ultimi anni è molto comune elencare i sintomi del “risveglio”. Per “risveglio” intendo l’evoluzione. Non la percepisco solo come una questione spirituale ma bensì comportamentale, materiale e sociale.

In realtà credo che l’evoluzione non sia lineare a tutte le persone, semplicemente perché ognuno ha una storia di vita diversa. Possiamo ovviamente aiutare gli altri ad evolvere, ma il processo deve accadere internamente, ed è per questo che non serve insistere nell’offrire aiuto.
Qualcuno evolverà prima, qualcun altro dopo, e qualcuno non evolverà affatto.

Va bene così, la specie non è minacciata!

Può darsi che i sintomi ti allontanino dagli altri e che, molte volte, tu ti senta “diverso”, perché:

1) Inizierai a riconoscere le tue responsabilità per ogni avvenimento, smettendo di colpevolizzare gli altri.

2) Comprenderai sempre di più il senso logico degli eventi. Smetterai di sentirti in colpa, semplicemente perché capirai che, se non hai fatto di meglio, è perché non era possibile.

3) Togliendoti la colpa, smetterai di essere vittima.

4) Non essendo più vittima smetterai di lamentarti.

5) Percepirai un calo visibile dell’aggressione verbale e fisica. Imparerai che le parole hanno un senso, un peso e un potere. Sarai più attento a quello che dici.

6) Se sarai attento a quello che dirai vorrà dire che starai pensando prima di parlare, dunque, sarai attento ai tuoi pensieri.

7) Riconoscerai che hai due voci nella testa: una della mente e l’altra dell’Intelligenza, e non cercherai di eliminare nessuna delle due, ma di conoscerle entrambe.

8) Aumenterai l’osservazione. Parlerai di meno e ascolterai di più. Lascerai che gli altri finiscano i loro discorsi.

9) Darai sempre meno opinioni non richieste e ti accorgerai se hai giudicato.

10) Cercherai di avere un’ambiente pulito e leggero, ti libererai di ciò che non ti serve.

11) Riconoscerai di meritare il meglio.

12) Penserai molto meno al passato e ancora meno al futuro. Il presente è l’unico punto di creazione, è l’unico momento in cui puoi fare qualcosa per cambiare la tua vita.

13) Amerai senza possedere. Lascerai andare per amore e non soffrirai, perché capirai che, se è amore non può far male.

14) Sostituirai l’attacco con il distacco.

15) Sostituirai l’offesa con il senso di gratitudine. Non sarai più permaloso.

16) Ti prenderai più cura di te ma non sarai dipendente dall’ immagine, dal nome o dal titolo.

17) Perderai la paura della solitudine. Scoprirai che: con te sei sempre in buona compagnia.

18) Non parlerai male degli altri. Non avrà alcun senso, a meno che avrai ancora bisogno di alleati per avere ragione. Quando hai ragione gli altri te la attribuiscono da soli.

19) Farai solo ciò che vuoi fare, senza paura di ferire o di perdere amici. Se fai qualcosa solo per gli altri, non sei autentico. Se non sei autentico, sei falso.

20) Cercherai di scoprire il senso della tua vita, e di fare quello per cui sei nato.

21) Troverai il senso in ogni cosa che ti succederà perché sarai tutt’ Uno con gli eventi, le persone e la materia. Quando succederà non avrai più paura e l’unica cosa che proverai dentro di te sarà: Pace.

22) Se sarai in pace, capirai di essere… come tutti, semplicemente eterni.

Luciane Arboitte dos Santos
Luciane Arboitte dos Santos
Una delle caratteristiche di Luciane è giocare con il vocabolario portando i suoi allievi a comprendere quel che dice oltre l’errore. Non è solo una questione di linguaggio per il fatto di essere straniera, lo stesso avviene quando parla la lingua madre, il portoghese. Dopo anni di ascolto “straordinario” i suoi allievi hanno iniziato a scrivere una lista di parole ed espressioni proferite nelle sue lezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.