IL SISTEMA DIDATTICO INVERSO NEI SOCIAL

- Chi sono

Luciane Arboitte Dos Santos

Ho trasformato quello che nell’infanzia era un deficit di attenzione in una visione inversa del mondo. La difficoltà di dimostrare un pensiero logico mi ha portato a creare scorciatoie mentali per comprendere il mondo e dintorni.

Questo stato mentale, assolutamente normale, ma all’epoca sconosciuto, mi ha permesso di avere un’opinione, una visione ed un pensiero non lineare.

Biografia
 

- Chi sono

Luciane Arboitte Dos Santos

Ho trasformato quello che nell’infanzia era un deficit di attenzione in una visione inversa del mondo. La difficoltà di dimostrare un pensiero logico mi ha portato a creare scorciatoie mentali per comprendere il mondo e dintorni.

Questo stato mentale, assolutamente normale, ma all’epoca sconosciuto, mi ha permesso di avere un’opinione, una visione ed un pensiero non lineare.

Biografia
 

- Cosa faccio

Inverto & Spiego

Sviluppo strumenti che invertono la visione ed il pensiero di quello si crede sia un problema: Inversione Neurolinguistica INL.

Non è semplice spiegare l’INL con poche parole. È come un palazzo composto di tanti piani. Il Sistema di Pensiero Inverso è l’intonaco, è quello che si trova in tutti i piani. La MO.V® è il suo ingresso, il Sistema Didattico l’ascensore e tutti gli strumenti sono le porte che si trovano al suo interno.




- Inizia da qui

Materiale scaricabile

Per conoscere questo sistema e fare l’Inversione Neurolinguística in autonomia, puoi scaricare gli strumenti di self training ME1 (disponibili in fascicoli gratuiti).

Il primo passo è i conoscere i Pensieri Inversi che sono la base teorica di quello che faccio.



- Inizia da qui

Materiale scaricabile

Per conoscere questo sistema e fare l’Inversione Neurolinguística in autonomia, puoi scaricare gli strumenti di self training ME1 (disponibili in fascicoli gratuiti).

Il primo passo è i conoscere i Pensieri Inversi che sono la base teorica di quello che faccio.


IL SISTEMA DIDATTICO INVERSO NEI SOCIAL


e-Book

I Tre Tempi di Coerenza


Uno degli Strumenti d’Inversione.
PENSO - DICO & FACCIO - VEDO

Devo dirti, che quanto più sperimentavo e creavo i metodi didattici d’inversione, meno mi sentivo parte del mondo (se non altro per quello che credevo fosse un essere umano), lo stacco emotivo provocato dall’aumento dell’osservazione, permette di vedere l’esistenza e il comportamento degli individui da un’altra prospettiva. Ho l’impressione che stiamo umani e non che siamo umani. Questo mondo è buffo.


Scarica l'e-Book
cover book lu

- Blog

giugno 28, 2017

7 motivi per i quali siamo portati a dare troppo

7 motivi per i quali siamo portati a dare troppo Chi di noi non ha mai vissuto una situazione nella quale ha dato il meglio di […]
giugno 6, 2017
L'anima gemella

L’anima gemella non esiste

L’anima gemella non esiste Spesso mi cercano persone in preda alle allucinazioni d’amore. Piangono o soffrono la mancanza di qualcuno che se ne è andato, oppure […]
giugno 1, 2017

Madre made in Italy 1 – Sensi di colpa

Madre made in Italy 1 – Sensi di colpa Quando la natura ha creato le madri ha inserito la colpa come componente di fabbrica? O sarà […]
gennaio 11, 2017
Gli strumenti INL aggiunti al piano didattico

Gli strumenti INL aggiunti al piano didattico

Testimonianza di un’insegnante delle scuole medie. Come gli strumenti di INL possono essere aggiunti al piano didattico. Dopo aver incontrato l’INL e la didattica di Luciane […]
dicembre 15, 2016
Chi sono i faraoni moderni

Chi sono i faraoni moderni e cosa vogliono

Chi sono i faraoni moderni Tutti noi sappiamo che i governi non funzionano, almeno non tutti. Non possiamo aspettare che sia la politica a migliorare il […]
dicembre 5, 2016
Perchè si parla male degli altri

Perchè si parla male degli altri

Perchè si parla male degli altri L’essere umano comunica ciò che ha dentro con ciò che crede ci sia al di fuori di sé. Il mondo […]
 

Per rimanere aggiornato con i contenuti inversi.


Iscriviti alla mia newsletter e rimani aggiornato sui nuovi progetti ed articoli inversi. Una, o al massimo due volte al mese, riceverai una e-mail, alla quale potrai rispondere chiedendo approfondimenti, oppure per farmi delle domande.


 

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d’informativa sulla privacy *